domenica 25 aprile 2010

Ciambella ai due tipi di olive

Finalmente un pò di sole e di caldo!
La mia influenza è già passata da sabato scorso, infatti sono tornata al lavoro già da sabato...ma la tosse continuo a trascinarmela causa allergia!
Oggi ho passato il pomeriggio a cucinare.
Prendendo spunto dall'ultimo numero di Sale e Pepe, ho fatto una ciambella salata.



La ricetta vera recitava "Plumcake ai due tipi di olive" ma...mi sono accorta di non avere lo stampo per il plumcake! Allora ho utilizzato lo stampo del ciambellone...tanto non conta la forma (io sono un pò spartana in cucina!) ma il gusto!
Ecco qui la ricetta, un pò rivisitata da me:

INGREDIENTI
180g di farina
3 uova
100ml di latte parzialmente scremato
100ml di olio d'oliva
100g di gruyère grattugiato (io ho messo il Galbanino perchè avevo solo quello!)
100g di pancetta affumicata a cubetti
100g di olive verdi snocciolate
100g di olive nere snocciolate
una bustina di lievito
sale, pepe

PREPARAZIONE
Riscaldare il forno a 180°.
In una ciotola, sbattere le uova con l'olio e il latte.
Aggiungere la farina setacciandola, il Galbanino, le olive (sgocciolarle e lasciarle intere) e la pancetta.
Salare e pepare. Mescolare il tutto e incorporare delicatamente il lievito.
Versare l'impasto nello stampo ed informare per 50 minuti.
Lasciare raffreddare il ciambellone e...mangiarselo!
Baci Baci

5 commenti:

Annalisa ha detto...

Che buona mi viene l'acquolina poi a quest'ora ...mmmm!!!Sei brava a dedicarti alla cucina forse ti rubo qualche ricetta almeno è testata visto che io sono una frana!!
KISS KISS!!
✿ Annalisa ✿

Ricami e biscotti ha detto...

Ottima, da provare! Io faccio un ciambellone salato ma questo con le olive è da fare!
Debora

cuori e perline ha detto...

Mi ispira, questa ricetta... magari mi butto e la provo... non sono molto brava, ma mi piace provarci....
Ciao
Annamaria

Anna ha detto...

Buonissima, la proverò quanto prima..grazie!!!!
Buona giornata, Anna.

Pecados da mesa ha detto...

Olá Elena;
Aqui no BRAZIL é smepre muito sol e calor!
A sua receita é uma delícia. Me inspira!
Vou seguir seu blog!
Vem para o BRAZIL com gastronomia.
www.pecadosdamesa.com.br